La piccola grotta di Chousti si trova nella zona di Diakofti dentro la terra, in una area di 30x30 m. Anni fa una squadra di archeologi ha trovato reperti archeologici ed attrezzi che vengono datati nel 4000a.C, circa. Inoltre, hanno trovato anche reperti dell'epoca classica e romana che testimoniano il vario uso della grotta. L'entrata della grotta è scolpita nella pietra e per scendere dal tetto ci sono dei scalini. Varie conche sulla pietra testimoniano che la grotta funzionava come altare. Una storia dice che gli abitanti di Diakofti quando vedevano una nave venire verso il porto si nascondevano nella grotta per proteggersi e mettevano cespugli all'entrata per non vederli.